Skip to content

Giuseppe Cruciani e disinformazione a “La Zanzara”

aprile 24, 2008

Io non ascolto Radio 24.

E generalmente tendo ad evitare di andare al supermercato, se la mia presenza non è strettamente necessaria ma solamente “accessoria”.
Ad ogni modo stasera mi è capitato di dover fare entrambe le cose, mio malgrado, ed ecco che per la prima volta ho avuto l’occasione di ascoltare un frammento della trasmissione “La Zanzara”, in onda su Radio 24 e condotta da Giuseppe Cruciani.
Ne avevo sentito parlare (bene), di questa trasmissione, quando Luca Luciani aveva deliziato l’intera blogosfera con le sue prodezze storiografiche su Napoleone e Waterloo.

Stasera, tuttavia, è successo qualche cosa di strano: sono capitata all’inizio di una telefonata (pare che “La Zanzara”, a differenza di altre trasmissioni radiofoniche, permetta le domande da parte degli ascoltatori senza censura e senza limite di tempo) da parte del signor Davide da Milano, il quale chiedeva il parere del conduttore circa le considerazioni di Beppe Grillo intorno a disinformazione e giornalisti “schierati”.
E’ da mesi che se ne parla, l’argomento è stato ampiamente trattato, almeno tra blog e video podcast.
Ma Giuseppe Cruciani fa finta di non capire, chiedendo chiarimenti sulla domanda. L’ascoltatore risponde citando Emilio Fede e Lucia Annunziata, sottolineando come una parte dei giornalisti sia “servile” nei confronti di certe personalità.
Ma Giuseppe Cruciani continua a far finta di non capire, chiedendo al signor Davide se lui, impiegato delle Poste Italiane, si definisca “servo” dei suoi capi.
L’interlocutore sta per rispondere, quando il conduttore decide di rimandare a qualche minuto più tardi il proseguo della conversazione telefonica, che riprende solamente per quei pochi minuti necessari a liquidare lo scomodo ascoltatore rapidamente e senza repliche.

Non posso ancora crederci.
Un giornalista come Giuseppe Cruciani, di cui “Il Sole 24 Ore” scrive (grassetto mio):

“Inizia la sua carriera giornalistica a Radio Radicale, collaborando poi per L’Indipendente e Il Tempo e occupandosi di esteri presso la redazione del settimanale Liberal e del quotidiano Il Foglio. Per quattro anni ha fatto parte del team italiano del canale televisivo via satellite Euronews, come producer di alcune trasmissioni di politica internazionale. A Radio 24 conduce per due anni il programma di attualità dal mondo “Linea 24”, passando poi alla conduzione di “9 in punto” e “La Sfida””

è stato in grado di negare il fatto che esista la disinformazione, è arrivato a ribadire più volte il fatto di non aver capito che cosa il signor Davide intendesse quando parlava di servilismo da parte dei giornalisti, ed ha finito per chiudere rudemente la comunicazione quando l’ascoltatore ha reso talmente palese la richiesta da non giustificare ulteriori “Non ho capito di cosa stia parlando”.

E’ ridicolo fare finta di non sapere cosa stia succedendo oggi in un settore che dovrebbe interessarlo direttamente, e soprattutto è assurdo pretendere di non capire quando l’argomento in questione è stato analizzato nel dettaglio, nelle ultime settimane.

Forse il signor Davide da Milano aveva diritto ad una risposta più consona alla sua lucida richiesta e forse tutte le considerazioni positive su “La Zanzara” non erano precise e coerenti.

La puntata del 24 aprile 2008 la potete trovare qui.

E continuerò a non ascoltare Radio 24.

Advertisements
133 commenti leave one →
  1. aprile 24, 2008 9:45 pm

    purtroppo in Italia sono tutti buoni a parlare, ma poi quando si tratta di confrontarsi allora si tira la testa sotto terra, personalmente non seguo la trasmissione, quindi non esprimo giudizi qualitativi o meno in merito, certo è che quanto riporti è un segnale negativo, da chi, ad esempio come me, vorrebbe chiarezza, e sopratutto che questa venisse dai diretti interessati. Chiedere è lecito, rispondere dovrebbe essere cortesia. Per quanto riguarda grillo, se da un lato concordo nel dire che, almeno certe aree dell’informazione non sono esattamente sulla via della rettitudine, dall’altro penso che poi pure lui sia tale e quale. Voglio dire, anche il Beppe Nazionale pontifica, ma al momento del confronto scappa. Vedi manca intervista di Gilioli di qualche tempo fa. Insomma, quà le cose non vanno benissimo da nessuna parte, e c’è un motivo se l’Italia, in quanto a libertà e correttezza della stampa non è ai pirmi posti. Sull’argomento informazione/grillo è intervenuto anche Luca Sofri ieri sera all’infedele, su la7!

    • Paolo permalink
      dicembre 26, 2009 12:43 am

      Giudicare una trasmissione di due ore e mezza che va in onda tutti i giorni da un frammento…
      Porca miseria che onestà intellettuale…
      Io continuo ad ascoltarla, cercando di cogliere spunti di riflessione, e non sono sempre d’accordo col conduttore, anzi.
      Se se avrà la pazienza di risintonizzarsi su radio 24 dopo le 18:35 alla fine si renderà conto di quanto raffinato mestiere ci sia nella conduzione della trasmissione… a proposito: ora Cruciani è un conduttore radiofonico, i giornalisti fanno tutto un altro lavoro…

  2. aprile 24, 2008 10:23 pm

    L’avevo persa questa trasmissione e fortunatamente direi!
    Cosa da non crederci veramente! *_*

  3. aprile 24, 2008 10:37 pm

    Considero Cruciani un ottimo giornalista e solitamente gestisce egregiamente il suo pubblico.
    Non avendo sentito la trasmissione attendo l’mp3: visto che ti sei offerta di estrarlo attenderò e poi commenterò volentieri l’accaduto!

  4. unwiredbrain permalink
    aprile 24, 2008 10:47 pm

    Ti dirò: da quando un privato cittadino, senza il minimo potere in merito, almeno in teoria, è riuscito a far sparire dai media quel cranio smisurato di Enzo Biagi, non mi sorprende più nulla.

    La prossima ondata inizierà a giorni.

    Disinformazione e censura: il sapere non paga, l’ignoranza sì; se apri la bocca o dici cagate immani o verrai tagliato irrimediabilmente fuori.

  5. aprile 25, 2008 11:32 pm

    Forse non sono riuscito a trovare il file giusto (l’unico che sono riuscito ad ascoltare è l’mp3 del podcast) perché non ho trovato lo scambio tra ascoltatore e Cruciani del quale scrivi.
    C’è solo una battuta di Cruciani che dice ad un altro ascoltatore qualcosa riguardo al bavaglio che avrebbero i giornalisti in riferimento ad un precedente ascoltatore.

    P.S. scusa per il bidone che vi ho tirato oggi :(

  6. silvia permalink
    aprile 27, 2008 12:13 pm

    Seguo spesso radio 24 e purtroppo noto che Cruciani è spesso brusco e maleducato con gli ascoltatori.
    Di base, qs. aria di superiorità che assume non gli fa certo onore.

  7. aprile 27, 2008 11:03 pm

    Ne abbiamo già parlato in talk, ma purtroppo questo qua è il panorama. Io ho smesso di ascoltarlo dopo che la seconda sera, per smaltire la rabbia, tentai di uccidere il conducente dell’autobus su cui mi trovavo.
    Qualche tempo fa, a parte gli scherzi, lo sostituirono (forse causa malattia, non ricordo): beh, mi piacque di più, la trasmissione.
    Adesso son passato ai Chemical Brothers, chissà perchè… :D

  8. ilcomizietto permalink
    aprile 28, 2008 9:18 am

    Fai male a non andare al supermercato. Si possono imparare tante cose, se solo si ha la pazienza di guardare e confrontare prezzi, ingredienti, marchi e luoghi di produzione.

    Per quanto riguarda la trasmissione, anche io sono allibito.
    La manifestazione di Grillo era criticabile su molti punti e qui:

    http://www.pieroricca.org/2008/04/25/torino-2/

    qualcuno è riuscito a dire cose sensate con um minimo di dignità. Ma queste critiche sono la minoranza. La “grande informazione” ha:
    1) attaccato personalmente Grillo, facendolo apparire spilorcio, ricco, arrogante, un mezzo matto, insomma.
    2) ignorato più di un milione di firme in un giorno (la prima volta nella storia della Repubblica. Vorrà dire forse qualcosa?).
    3) ignorato e/o denigrato 100.000 persone in una piazza per 6 ore.

    Non potevano dargli ragione meglio di così.

    ilcomiziante

  9. sednonsatiata permalink
    aprile 29, 2008 12:07 am

    @paz83

    Dopo aver cercato informazioni un po’ più approfondite su Grillo ho cominciato a diffidare molto del suo personaggio. Ma si è sviluppata una tale aura attorno alla sua persona che criticarlo è quasi diventato un sacrilegio. Le informazioni ci sono: basta cercarle.

    @Alberto

    Ho provato a scaricare la puntata ed ascoltarla con Real Player (chiedo venia ma non ho avuto tempo di convertire il tutto in mp3). Il tutto ha funzionato senza problemi.
    Aspetto volentieri tuoi commenti a proposito :)
    (e ci conto per un prossimo aperitivo blogger)

    @silvia

    Concordo con te. Ho poi ascoltato tutta la puntata dal sito di “Il Sole 24 Ore” e neanche le altre telefonate son state più fortunate.

    @unwiredbrain

    Ho la sensazione che a volte non possa fare altro che sedermi e stare a vedere cosa succederà di informazione e divulgazione in Italia. Non credo che sarà una lunga attesa.

    @Clockwise

    Tecnica della rimozione :)

    @ilcomiziante

    Siamo in Italia. Sembra quasi che se non c’è polemica non ci sia gusto nemmeno a formulare il proprio pensiero.

  10. maggio 6, 2008 11:26 am

    Ciao,
    A volte Cruciani e’ un po’ brusco, ma in confronto ad altri lascia comunque molto piu’ spazio per gli interventi degli ascoltatori.
    In ogni caso, chi avesse qualcosa di ridire su Cruciani puo’ venire a farlo nel blog “L’Anti-Zanzara” che ho dedicato alla sua trasmissione di Radio 24. In prevalenza esprimo critiche al conduttore, anche se saltuariamente mi capita di elogiarlo.

    Ecco il link:
    http://antizanzara.blogspot.com

  11. grandgarage permalink
    maggio 8, 2008 7:59 pm

    Ho paura che su Cruciani toppate di brutto. non è possibile capire per chi vota,sempre che si rechi alle urne.

    E’ totalemente neutro,si arrabbia un poo’ quando chi telefona è ideologizzato e non ragiona.

  12. maggio 13, 2008 12:15 pm

    ciao, ascolto ogni sera il cruciani e il suo programma.. ma devo essere onesto, lo faccio solo per tastare il polso alle opinioni degli italiani… le domande che fa la popolazione.. cosa pensa.. il cruciani non lo sento neppure è allucinante.. di una faziosità e di un’arroganza incredibili.. ma d’altra parte, cosa ti puoi aspettare da uno che parte radicale e finisce alla radio di confindustria?! :-\

  13. vale permalink
    maggio 13, 2008 6:59 pm

    grande cruciani!!
    è riuscito a rendere interessante il dibattito anche in questo blog che guarda le pagliuzze negli occhi degli altri e non le proprie travone.
    W Cruciani che, lui, di sicuro, non legge questo blog.
    :P

  14. sednonsatiata permalink
    maggio 13, 2008 11:40 pm

    @vale

    E’ innegabile che tutti abbiano qualche difetto, ma è altrettanto vero che non tutti sono conduttori di una trasmissione radiofonica che ha la pretesa di essere seria.

    • Andrea Livraghi permalink
      aprile 4, 2012 1:27 am

      “…una trasmissione radiofonica che ha la pretesa di essere seria.”??? No scusa però, vorrei farti notare che Cruciani stesso, quando gli rimproverano di parlare solo di cazzate, non fa altro che ricordare che la sua trasmissione è molto più simile ad un circo che non ad un programma di approfondimento o che comunque possa considerarsi minimamente serio.

  15. giugno 19, 2008 7:25 pm

    … mah!

  16. giugno 23, 2008 10:32 am

    Evidentemente non segui La Zanzara. Alle 20 qualsiasi ascoltatore è interrotto per il lancio dei titolo del telegiornale. Scrivendo “quando il conduttore decide di rimandare a qualche minuto più tardi il proseguo della conversazione telefonica,” fai disinformazione (quella che tu e l’ascoltatore criticate!) perché non spieghi il perché questo è successo. Comunque non è che quell’ascoltatore (Davide) è stato interrotto diversamente dagli altri: ha parlato per circa 5 minuti, non mi pare poco. In radio più di 1 minuto, se parli di politica, è difficile parlare.

    Detto questo il senso del “non capire” di Cruciani era chiaramente riferito non hai termini generali dell’osservazione di Davide ma all’uso della parola “servo” per identificare il giornalista.

    Premesso che Fede è chiaramente di parte, egli comunque persegue le sue idee e le interpreta nel proprio telegiornale che poi coincidono con quelle del “suo editore”. E quindi? Per questo è servo? Sbagliate obiettivo. Chi ascolta Fede “ha un filtro attivato”, sa e conosce le sue inclinazioni politiche. Non come ascoltare i vari Gruber, Marrazzo, Badaloni, Pionati, “campioni di imparzialità” e poi eletti in parlamento. Di questi bisogna avere attenzione.

  17. mauro permalink
    luglio 2, 2008 6:33 pm

    ma si! lascialo parlare, mi riempie il tempo in coda. Sempre meglio della pubblicità.

  18. Serena permalink
    luglio 3, 2008 10:13 pm

    Cruciani è tutto tranne che un mito! è assolutamente il giornalista più di parte che si sia visto negli ultimi decenni .. chissà Montanelli cosa direbbe di un poveretto come lui? fa il tuttologo quando la sua posizione coincide con il berlusconista di turno gli da ragione, lo fa parlare… poi però se uno è critico e gli evidenzia le schifezze di questa maggioranza e in particolare di Berlusconi… usando le tattiche di vecchia volpe della comunicazione, lo zittisce … lo mette nell’angolo.. in difficoltà… lo ridicolizza.. Ora, certo, se uno è un approfittatore, un lecchino a sua volta, un asservito al “potentissimo” di turno… beh, Cruciani è il suo mito! ma per le persone libere nella testa… beh Cruciani è una vera Monnezza! tant’e’… AMEN! c’e’ Fede in TV e Cruciani in radio.. se li conosci … LI EVITI! Peccato per Radio 24 che a volte è una radio interessante (Jefferson Ming e altre)

  19. Bruna permalink
    luglio 10, 2008 4:52 am

    Ieri ho sentito un intervento a difesa della manifestazione di piazza Navona di un ascoltatore della provincia di Napoli (ha detto che ha dovuto dire una bugia alla centralinista per farlo andare in diretta…) Non ho mai visto Cruciani così in difficoltà… Un bacio in fronte all’ascoltatore… Basta con questi giornalisti servi del potere.
    Bruna

  20. luglio 10, 2008 5:43 pm

    hai ragione cruciani è un porco servo.
    zittisce senza vergogna chi non la pensa come lui.
    fa di tutto per pararsi il culo.
    è SCANDALOSO.
    il problema è che esistono delle persone talemnte lobotomizzate dai media che non riescono a capire quanto sia schifosamente fazioso.
    parlavano di berlusconi, dei processi e delle leggi vergogna per evitare la condanna nel processo mills.
    un elettore di centro dx ha fatto un intervento il cui senso era “l’immunità va bene per quello che uno fa mentre governa, ma non per quello che ha fatto PRIMA. Io credo che B. sia innocente e vorrei che si facesse processare”.
    Cruciano li ha zittito dicendo… “sono 15anni che le persone di questo genere continuano a ripetere le stesse cose.”
    Cretino di un cruciani… sono 15 anni che si dice che c’è un problema perchè il problema non lo si è ancora risolto!

  21. AleX permalink
    luglio 23, 2008 1:23 pm

    Ascoltavo spesso “la zanzara” trovandomi talvolta d’accordo col parere del conduttore e tal’altra no.
    Comunque col tempo mi sono reso conto del fatto che sicuramente certi argomenti lo disturbano parecchio e tra questi spiccano (senza pretesa di essere esaustivo) “qualsiasi questione ove compaia il nome di Beppe Grillo” ed “il conflitto di interesse di Berlusconi”; quest’ultimo argomento è stato più volte rapidamente liquidato da Cruciani perchè, secondo lui, non più di attualità o perchè proprio inesistente (non si è mai capito bene)… salvo poi scoprire che il Senato ha appena approvato una legge ‘ad personam’ che il Cavaliere s’è appena fatto (fare)…
    Insomma un Cruciani che durante la trasmissione fa un po’ l’equilibrista (nel senso che cerca di sostenere posizioni equilibrate e sensate, a volte riuscendoci) ma che poi scivola inesorabilmente sulle questioni che più lo infastidiscono e che liquida in maniera tranchant e senza buone argomentazioni.
    Sicuramente poi Cruciani non spicca per la simpatia (credo che faccia anche un po’ parte del “personaggio”) ma questo di per sè sarebbe veniale se fosse il prezzo da pagare per fare de “la zanzara” una trasmissione intelligente e sottile quale, alla fine dei conti, non è. Ed ora ovviamente non la seguo più perchè non ne vale la pena.
    Tuttavia, volendo spezzare una lancia a favore di Radio24, trovo che “A viva voce” sia condotta da Alessandro Milan in modo interessante, equilibrato ed intelligente … speriamo continui così….

  22. populismo sfegatato permalink
    agosto 14, 2008 10:23 pm

    Ultimamente è molto preso dalle misure anti-assenteismo nella p.a…. ne parla ogni giorno leccandosi i baffi, quasi manifesta una soddisfazione sesusale. Afferma che non sono sperequative, che un malato deve stare a letto 24 ore al giorno (…e la riabilitazione???) probabilmente non vede l’ora che Emma chieda lo stesso nei contratti privati. Prima ho pensato fosse stupido, ora che sia FALSO.

  23. giancarlo permalink
    agosto 31, 2008 7:10 am

    Io ascolto spesso la zanzara condotta da Giuseppe Cruciani ed è inutile fondersi il cervello per capire di che tendenza politica sia il Cruciani: Centro destra verso—> confindustria e stop! In un suo intervento riprendeva un signore moderato intervenuto al suo programma perchè asseriva che la comunicazione di massa e in primis la TV incideva sulle scelte degli elettori e addirittura avevano la valenza di agire come forma di lavaggio del cervello. Il Cruciani asseriva che non era possibile e che non gli sembrava questo un elemento rilevante a indirizzare la scelta degli elettori. Chissa se conosce Chomsky, Pfeiffer, Bodrillard; probabilmente per lui sono passanti sconosciuti. Purtroppo è facile creare personaggi con a disposizione mezzi di comunicazione ad alta diffusione per poi scoprire sistematicamente di essere di fronte a personalità a contenuti decisamente scarsi: questo è il caso di Cruciani. Per poi non parlare di conflitto di interessi: banalità che non interessa a nessuno e allora?? Altro che super partes –> da una parte sì!!! ed anche fazioso.

  24. Raiot permalink
    settembre 14, 2008 4:23 pm

    Io la trovo una stupenda trasmissioni e Cruciani un VERO giornalista oggettivo.

  25. Raiot permalink
    settembre 14, 2008 4:25 pm

    il commento di giancarlo fa ridere: ahah…cruciani di centrodestra? ma per cortesia! cruciani non è schierato da nessuna parte, segno ne è che prende sempre posizioni oggettive sia contro il centrosinistra che contro il centrodestra. Complimenti per il vostro continuare a ragionare col paraocchi: che è il seguente: se quello lì dice una cosa favorevole a Berlusconi è un fascista estremista di destra, se a favore di Veltroni allora è uno sporco comunista.

    COMPLIMENTI. L’Italia se va male va male per questa mentalità.

  26. papa Cruciani II permalink
    ottobre 8, 2008 6:44 pm

    Cruciani è un mito e voi siete tutti dei farabutti, chi più, chi mno.Tu poi, Serena, sei la peggire di tutti. Grillo magna magna e Travaglio non esisterebbe senza Berlusca. Canaglie.

  27. Lorenzo permalink
    ottobre 23, 2008 1:59 pm

    Quanta pochezza nel tuo scritto..quanta idiozia in certi di questi commenti..Cruciani conduce il miglior programma su piazza..

  28. mad max permalink
    ottobre 24, 2008 9:53 am

    Cruciani il peggior leccaculo del berlusca dopo emilio fede. Credo che se fosse vissuto ai tempi dello “zio Benito” avrebbe fatto fatto una splendida carriera al minculpop.

  29. Fabio permalink
    ottobre 28, 2008 5:44 pm

    Tutto l’equilibrio, l’oggettività e il senso della realtà di Giuseppe Cruciani si risolve in questo modus cogitandi: nella realtà esiste sempre l’eccezione che nega l’affermazione assoluta, e in virtù di questo principio Cruciani bacchetta o ascolta con indifferenza le posizioni delle persone che si pronunciano o giudicano in maniera assoluta fatti o persone: es. tutti i politici sono corrotti (tutti i politici sono corrotti? tutti tutti? certamente no), le leggi fatte da Berlusconi sono leggi ad personam (tutte le leggi fatte da Berlusconi sono leggi ad personam? Tutte tutte? certamente no), le università sono occupate (tutte le università sono occupate? tutte tutte? certamente no)ecc
    L’adozione del comportamento sopra illustrato porta molti a giudicare Cruciani irritante o insopportabile, ma dietro Cruciani c’è solo una persona che rifiuta di cavalcare qualsiasi posizione assolutistica o da sparasentenze.

  30. sterzio permalink
    ottobre 30, 2008 10:30 am

    Tanto per rendersi conto dell’etica giornalistica di questo individuo, andate a vedere questo su you-tube:

    Se più viscido della stessa merda che ti esce dal culo

  31. Mirko permalink
    novembre 18, 2008 8:03 pm

    Cruciani è un bravo conduttore nel senso che mantiene l’attenzione dell’ascoltatore grazie al proprio carisma… tuttavia da almeno un anno è diventato Berlusconiano da far paura… la sua spocchia arriva a negare dati di fatto, come la disinformazione, ma se qualcuno di voi ascolta il programma saprà che Cruciani ce l’ha proprio di vizio il fatto di fingere di non capire tutte quelle connessioni, ovvie a chiunque abbia buon senso,che vanno a mettere in discussione le sue opinioni.
    Io lo vedo come una specie di Giuliano Ferrara, più giovane e per certi aspetti più coglione… A me ha fatto passare la volgia di ascotlare la trasmissione.

  32. Aldo Iannicelli permalink
    novembre 19, 2008 7:59 pm

    Sig. Cruciani, Vorrei fare una domanda. Prima di fare il presidente della Rupubblica Italiana il presidente Napolitano cosa ha fatto nella sua vita, oltre ad essere un politico. Mio padre è stato croce di guerra ed è stato molti anni prigioniero in Russia e non per sua volontà. Questo Presidente vede solo i morti in certe circostanze. Gli voglio ricordare che in Italia sfortunatamente nell’anno 2007 ci sono stati più di 1000 incidenti mortali sul lavoro. Nessuno ha offerto alle famiglie un aiuto economico.( Non che questo paghi la morte di un caro, ma in certi casi può essere un aiuto) Lavoro per una filiale della Thyssen Krupp e non credo a tutte le favole che raccontano. Cruciani mi scusi ma non sono contento di questo Presidente. Saluti Aldo. Se vuole spiegherò il perchè. Grazie

  33. Ivano permalink
    dicembre 17, 2008 8:32 am

    Egregio dottore

    A proposito dell’alcool, nessuno parla della pubblicità ancora permessa in Italia e trasmessa anche dalla vostra radio. Si dimentica che tra le “droghe” l’alcool è la principale cause di malattie e morti. Come nel caso della sicurezza si fanno leggi e decreti in quantità industriale ma nessuno si preoccupa di educare, anzi si spinge al consumo, dell’alcool nel nostro caso o all’acquisto di macchine sportive superveloci sulle quali i giovani trovano l’infermità o la morte.

    Cordiali saluti

    Ivano

  34. dicembre 25, 2008 3:08 pm

    Una grande Radio che fa informazione. Denigrarla serve a poco.

  35. virgilio permalink
    gennaio 6, 2009 12:30 pm

    non sono di sinistra ne filopalestinese ma ieri sera
    il Sig Cruciani con gli ascoltatori che spiegavano le ragioni dei palestinesi si contrapponeva in maniera che dire detestabile è ancora poco…

  36. gianfranco avellino permalink
    gennaio 14, 2009 4:20 pm

    mi fa incazzare perchè è il piu viscido di tutti i suoi colleghi;fede, bel pietro, forbice, giordano,vespa.

  37. Girolamo Scardanelli permalink
    gennaio 15, 2009 8:28 pm

    Io ho sentito la Zanzara quando la conduceva Santalmassi, e mi ero affezionato al programma. Poi è arrivato Cruciani, con un’agenda politica ben evidente, e scopro ora che è un ex-radicale e che ha lavorato al Tempo. Non mi meraviglia. Ora, non arrivo a paragonarlo a Vespa o Fede: Cruciani il cervello ce l’ha. Però è evidentemente schierato dalla parte del Cavaliere, anche se lo nega caparbiamente. Be’, le volte che lo ascolto pondero sempre attentamente quel che dice sapendo che parla da una prospettiva di destra; come pondero attentamente quel che può dire un altro giornalista che butti a sinistra (intendo dire quella che oggi chiamano sinistra). E continuo a rimpiangere Santalmassi.

  38. cesare permalink
    gennaio 20, 2009 9:12 pm

    Cruciani sembra sempre efficientista, sbrigativo, sempre quando si parla di guerra ,giudici,politici vari insomma cose grosse che lui è convinto di aggiustare seccamente. Insomma è il tipico italiano dell'”armiamoci e partite”.
    In quanto a ciò che si dice , basta ascoltare la zanzara di oggi, dove un evento epocale che traccia la strada del nostro futuro (ogni presidente americano ha influsso su di noi, lo ha avuto anche Bush con l’iraq e la crisi che sta mettendo a povertà l’italia,no?)viene liquidato in due parole, e invece L’intervento di Berlusca in tv per kakà viene magnificato come “colpo mediatico” dai “Riflessi sociologici” per una questione che ha avuto “contraccolpi politici” (è cruciani che parla con grande serietà)insomma i discorsi di Ka()ka di B. hanno tenuto banco da Cruciani molto più di un fesso chiamato obama, che con un dito può scatenare un attacco nucleare .

  39. gennaio 30, 2009 11:28 pm

    ..margaritas ante porcos..

  40. claudio permalink
    febbraio 1, 2009 12:28 pm

    La puntata 24/4/2008
    il dott.Cruciani ha una sua tecnica ,quando l’ascoltatore non parla la sua lingua,a Roma si dice”LA BUTTA IN CACIARA” E IN UN MODO O NELL’ALTRO NE ESCE,NON CAPISCO COME UNA RADIO DOVE IL 90% DEI GIORNALISTI SONO PROFESSIONISTI E PROFESSIONALI POSSA AMMETTERE UNO COSì SCHIERATO A DESTRA PALESEMENTE!

  41. margherita permalink
    febbraio 4, 2009 5:57 am

    la malafede di Cruciani: non ha importanza che l’avvocato che ha denunciato di Pietro sia l’avvocato di Berlusconi: non ha importanza? è semplicemente vergognoso!!

  42. margherita permalink
    febbraio 5, 2009 6:42 pm

    il signor Cruciani è in malafede e berlusconiano

  43. sam diamante permalink
    febbraio 6, 2009 2:51 pm

    ciao lascio un commento a quasi 1 anno di distanza dall’avvio di quest blog, in cui sono arrivato dopo aver cercato su google “cos’è cambiato a radio 24” qualcuno mi sa dire cos’è cambiato a radio 24, mi riferisco ovviamente alle ragioni che hanno portato al nuovo palinsesto e hai nuovi acquirenti pubblicitari…mi è capitato di ascoltare la pubblicita di famiglia cristiana e il foglio

    sam diamante

  44. samuele permalink
    febbraio 6, 2009 9:49 pm

    qualcuno conosce le modalità di acquisizione degli spazi pubblicitari su radio 24? mi pare solo curioso che la comparsa degli spot di “famiglia cristiana” e “il foglio” siano coincisi tempisticamente con l’inizio del nuovo palinsesto, che vede fra le novità l’ingombrante “opinionista” giuliano ferrara

  45. margherita permalink
    febbraio 12, 2009 7:43 pm

    tutte le sere, ma proprio tutte le sere Cruciani parla male di di Pietro e più ne parla male più io apprezzo di Pietro

  46. margherita permalink
    febbraio 12, 2009 7:45 pm

    Cruciani zittisce tutte le persone che non la pensano come lui….

  47. margherita permalink
    febbraio 14, 2009 2:13 pm

    Cruciani adesso devi dare grande risalto all’archiviazione sulle offese al presidente della Repubblica da parte di Di Pietro, no ??

  48. margherita permalink
    febbraio 15, 2009 6:26 am

    quanto tempo gli diamo a Paolo Guzzanti per ritornare tra le braccia di Berlusconi ?

  49. gio permalink
    febbraio 19, 2009 9:57 am

    Lui è semplicemente un irritante bastian contrario e nemmeno tanto intelligente

  50. gio permalink
    febbraio 19, 2009 10:00 am

    un irritante bastian contrario, poco intelligente e nulla democraticocompletamente abbacinato dal fascino di Berlusconi senza l’audacia necessaria per ammetterlo

  51. Edo permalink
    febbraio 22, 2009 5:02 pm

    Anch’io mi sono accorto che anche la Radio oramai è stata inquinata da personaggi come Cruciani che continuiamo a definire ingenuamente giornalisti.
    La sua tecnica principale è quella di negare l’evidenza, facendo spesso ricorso ai suoi “non capisco cosa c’entra questo con…”
    E’ così’ che riesce a fare passare per “visionario” l’ascoltatore di turno che peccando di ingenuità telefona per esprimere la propria opionione, che però viene sempre oscurata e deformata a piacimento del conduttore.
    Debbo segnalare che alcune volte Cruciani si è assentato dalla trasmissione ed al suo posto vi era stato un altro conduttore. In tali situazioni ho trovato il programma La Zanzara molto interessante ed equilibrato.
    Quindi farei un appello, quello di non partecipare a queste dirette radiofoniche che hanno come unico scopo quello di fornire materia prima a questi venduti dell’informazione. Fanno veramente schifo. Anch’io non ascolterò più Radio 24, almeno fino a quando non cacceranno questo pseudo giornalista.

  52. Maurizio Fusco permalink
    febbraio 22, 2009 10:57 pm

    Se Giuseppe Cruciani é quello del ”Quel Ponte s’ha da fare’, ogni commento é
    superfluo. Ha trovato casa (sopra o sotto il Ponte sullo stretto di Messina).
    Ora é a posto. La Voce del Padrone lo ricompensereà.

  53. Gianluca permalink
    febbraio 23, 2009 1:01 am

    SVEGLIA GIUSEPPE IL PONTE NN VA FATTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  54. Edo permalink
    febbraio 23, 2009 4:05 pm

    Si questo triste personaggio osa definire “vecchio” il conflitto d’interesse e “vecchio” l’ambientalismo di chi rema contro la costruzione del ponte. Ed ogni qual volta qualcuno gli antepone un qualche ragionamento egli si rifugia sempre con i suoi “non capisco cosa c’entra questo con..etc.”…
    Insomma, a sua detta pare di non essere in grado di capire proprio nulla. Deve essere tardo di comprendonio. Io gli proporrei di sottoporsi a dei test di logica, quelli dove si inseriscono i cubi dentro i quadratini, etc.
    La sua logica si sposa sempre bene con quella del Cavaliere, ma va?! Ed io che pensavo che Emilio Fede fosse l’unico ed il peggio..mi sa che oramai sta perdendo il suo triste primato…arrivano gli uomini “nuovi” del Cavaliere…

  55. ernestos permalink
    marzo 7, 2009 5:04 pm

    come fidarsi di uno che dietro la sua scrivania ha la bandiera americana e quella isdraeliana.la sua linea politica è chiara!

  56. danilo recanello permalink
    marzo 11, 2009 1:44 pm

    Io ascolto radio 24, semplicemente per vedere fino a che punto cruciani sia servile e lecca piedi, vedi quando parla del ponte di messina, e di tutto ciò che fa il premiere, insomma cruciani è uno dei tanti cani da riporto, insomma una merdina secca..

  57. marzo 14, 2009 7:17 pm

    13 marzo 2009 La zanzara andate ad ascoltare Cruciani quando a spada tratta difende il Cavaliere dicendo:ma che avrà fatto mai Berlusconi ha ammazzato stuprato…Se ancora non l’ha fatto poco ci mancherà tanto il cavaliere in galera non ci va!Non ne posso più di sentire Cruciani Ferrara schierarsi spudoratamente dalla parte di Berlusconi.ma ce n’è per tutti e quando anche loro non saranno più così pagati “Ferrara percepisce 600 euro l’anno” e non so quanto Cruciani, forse solo allora potranno capire noi “poveri mortali” Mio figlio due lauree 110 e lode per fortuna lavora e percepisce 1100 euro e paga un affitto di 520. Ma.. Cruciani, ti pare giusto tutto questo? ma tu non hai idea di quanti sacrifici noi abbiamo fatto per far studiare nostro figlio ed ora con la sola pensione di mio marito 1000 euro al mese viviamo in due? e mio figlio dopo anni di studio lavora con un contratto a termine!Una volta ascoltavo volentieri radio24 ora mi fa solo schifo grazie a Cruciani e all’elefante al soldo del Cavalier Cosa vi importa a voi se noi facciamo la fame?L’importante è che non la facciate voi Saluti

  58. marzo 14, 2009 7:22 pm

    Scusate ho indicato lo stipendio di FERRARA in 600 euro , naturalmente avrete capito che si tratta di un errore sono 600 MILA euro
    Ciao a tutti

  59. Arcibaldo Monocolao permalink
    marzo 19, 2009 7:02 pm

    cruciani è solamente un leccapiedi. Adesso radio24 è una schifezza filogovernativa in cui la fascia oraria mattutina e serale (pure con repliche) sono occupate da ferrara e dallo stesso cruciani il quale, guarda caso, ora ha a disposizione una finestra temporale ben più ampia rispetto a soli 3 mesi fa.

    Ho mandato una mail al direttore di radio24 al riguardo. Ovviamente senza risposta.

  60. marzo 23, 2009 11:15 am

    Cruciani E’ UN GIORNALISTA LUCIDO, GARBATO e ONESTO. LECCAPIEDI SONO I CONFORMISTI DI SINISTRA !

    – Aristocrazia Dvracrvxiana –
    Chi è marcio dentro suole ostentare buonismo fuori!
    <>.
    Questo nostro immarcescibile assunto è stato una volta di più confortato dalle recenti (17 3 2009) notizie stampa riguardanti quella “santona di non si sa bene che cosa” rapita in Colombia – e poi liberata – da terroristi comunisti (le cosiddette Farc..pure questi, bei rompicoglioni: saranno tutti animalisti e vegetariani?!).
    A Noi quella donna non è mai piaciuta: lunghi capelli rigorosamente sale&pepe (guai a tingersi..fà così borghese!), vesti stile hippie anni ’60 sul genere di Maria Maddalena in “Jesus Christ Superstar”, sguardo ecumenico e perdonista alla Joan Baez, di quelle Giovanne d’Arco dei poveri che sembrano quasi contente d’esser state rapite, e quasi seccate di venir liberate; gente che ama crogiolarsi nel disagio creatogli da una “giusta causa” per affermare col proprio esempio quel precetto cattocomunista in forza del quale il martirio fortifica la causa di chi martirizza, e quanto al martire..chissenefrega!
    Ebbene in questi giorni, stampa e Tg lasciano trapelare inquietanti indiscrezioni sul personaggio: ad esempio sono ancora nebulose le ragioni e le modalità del suo rapimento/detenzione/liberazione; inoltre alcuni suoi compagni di prigionia avrebbero dichiarato trattarsi di persona dal temperamento arrogante ed egocentrico, addirittura c’è chi sostiene fosse solita sottrarre le razioni di cibo ad altri prigionieri..notizie che prendiamo con lucido beneficio d’inventario, ovviamente, limitandoci a riportarle come discorso indiretto, essendo già state pubblicate da organi divulgativi di ben altra caratura mediatica ed editoriale della nostra.
    Tuttavia, quel che è certo, perché è agli atti, è che la donna avrebbe chiesto il divorzio da quel povero disgraziato del marito, che durante la “drammatica” prigionia della moglie si è tanto sbattuto per la sua liberazione andando addirittura in giro con aeroplanetti sgangherati a lanciare volantini in zone di guerriglia pericolose assai. A peggiorare la situazione, il dettaglio in base al quale la motivazione di tale richiesta di divorzio (peraltro negata dal conuige) sarebbe insita nel rapimento stesso: la distanza coatta avrebbe infatti “lenito il senso d’attaccamento” fra i due: che donna sensibile, pura e dall’alto valore morale!
    Morale che per Noi resta ogni volta la stessa: chi è buono a portare ciotole di riso ai poveri, predicare uguaglianza e pace, mandare soldi in africa adottando bambini a distanza, spesso e volentieri fà poi cose pazzesche durante le riunioni di condominio, si scanna coi proprio fratelli per la spartizione dell’ eredità di famiglia, mette i propri genitori in ospizio appena può, e, a quanto pare, molla i coniugi che non vede per troppo tempo.
    Chi veste di bianco, dovendo dimostrare a tutti i costi d’esser buono, è dentro ben più nero di chi di nero si veste di fuori. HELMUT LEFTBUSTER

  61. luca permalink
    marzo 25, 2009 8:43 pm

    cruciani è pessimo, tratta le persone come il bovaro fa con i buoi. è dotato di un’aggressività tipico di una casta che spero sia votata a cadere rovinosamente quanto prima.

  62. Franco permalink
    aprile 11, 2009 9:53 pm

    A zappare la terra ti mando, Cruciani!

  63. aprile 16, 2009 5:08 pm

    Cruciani è un ottimo giornalista. A voi dà fastidio tutto ciò che và contro le vostro idee. Se uno non la pensa come voi, ecco subito che è servo di Berlusconi, è un leccapiedi ecc ecc…
    Cruciani espone le proprie idee e soprattutto le fà esporre, questa è democrazia, razza di ignoranti incapaci!

    • Arcibaldo Monocolao permalink
      marzo 10, 2010 10:48 am

      Ignorante e incapace sarai TU. cruciani è un PESSIMO esempio di come una trasmissione radiofonica NON andrebbe fatta. Uno che si PERMETTE di interrompere chi NON LA PENSA COME LUI (cioè l’esatto contrario di quanto dici) è IGNORANTE e FAZIOSO per definizione. Ma vergognati di esistere.

  64. Pino permalink
    aprile 20, 2009 12:27 am

    “Cruciani è un ottimo giornalista”…ma per favore!
    Non appena si osa criticare un personaggio come cruciani subito si fa appello agli “antiberlusconiani”, ai “comunisti”, etc.
    Io sono apolitico, e non ci guadagno niente, Cruciani invece ci vive servendo i potenti, tutto qua. Vergognatevi a difendere uno che fa disinformazione ogni giorno.

  65. gianfranco daluiso permalink
    maggio 19, 2009 8:17 pm

    l’italia e fatta di grandi uomini,di questo non c’e alcun dubbio, sono quelle persone di poche parole che lavorano duro per portare il pane a casa.
    poi ci sono quelli che parlano, che fingono di fare approfondimenti, che cercano di farti capire,insomma mediano, ed e’ comprensibile.
    e’ chiaro che i giornalisti che stanno nel mondo dell’informazione fanno quello che possono, ma criticarli secondo me e’ sbagliato, a parte emilio fede che e’ una macchietta vivente,gli altri cercano di mimetizzarsi, e tra questi ci metterei anche il signor giuseppe cruciani, che un po somiglia al filippo facci di certe trasmissioni a volte a giuliano ferrara a volte ai vari belpietro. per quanto mi riguarda mi capita di ascoltarlo spesso
    e tutto sommato e’ un bravo giornalista pero’ e’ furbo,come del resto tutte le persone inteliggenti
    come tanti suoi colleghi cerca di galleggiare, poi domani e’ un altro giorno.
    un consiglio per giuseppe cruciani e company
    fare una trasmissione non stop su giovanni falcone e paolo borsellino perche secondo me me molte cose non sono state dette a buone intenditore poche parole…..

  66. cesare permalink
    giugno 2, 2009 9:37 pm

    Cruciani è solo un opportunista come tanti ex-radicali , quando era in carica Prodi non lo criticava non si sbilanciava, salvo riprendere al galoppo quando tutto è cambiato, ma cmq io quando arriva cambio canale perchè è diventato un trombone noioso che ripete sempre la stessa lagna e ormai si bisticcia con tutti , cattolici, economisti,giornalisti , nessuno è buono, persino uno di AN lo ha minacciato (e lui diceva “ma no, scherzava”)tutti gli fanno notare i casini del paese e lui è come il pazzo che va in auto contromano e pensa che lo sono gli altri duemila..ma scommettiamo che quando cambierà tutto cambierà anche lui?TRITO E MONOTONO!

  67. gabriella permalink
    giugno 3, 2009 9:31 pm

    Ma la condiscendenza che dimostra quando parla con gli ospiti da lui invitati, non vi sembra indecente rispetto al modo assolutamente sgarbato che usa con noi quando gli telefoniamo??????

  68. Diego S. permalink
    giugno 15, 2009 2:09 am

    ognuno vede ciò che vuol vedere!

    seguo Cruciani da tempo ed ho molta stima di lui. molte volte l’ho sentito ribadire un concetto:
    al di là dell’identità e delle idee politiche di chi dà una notizia, una persona deve VALUTARE con la propria coscienza quello che gli viene esposto. è OVVIO che per mettere in pratica questo concetto una persona deve necessariamente seguire più fonti che espongono o hanno esposto l’ipotetica notizia che è stata data.
    per chiarirmi dico: chi segue solo il tg4 vedrà o sentirà solo le opinioni di Fede.
    quello che infastidisce Cruciani è il concetto di dire che un giornalista ha un padrone che gli impone cosa dire, quando invece secondo lui il giornalista ha delle idee proprie, che poi queste siano palesemente di parte non significa che gli siano state imposte da un burattinaio. certo in qualche caso può essere così ma nella maggioranza dei casi avviene (a mio modesto avviso) il processo elementare per il quale si creano dei gruppi che la pensano nello stesso modo: un giornale assume giornalisti che tendenzialmente hanno idee che vertono nella stessa direzione e questo avviene sia a destra che a sinistra (per usare espressioni italiane). detto questo e tornando all’argomento: “quello che dice Cruciani”, secondo me è facilissimo farsi prendere la mano quando si parla di politica.
    quando si fanno travolgere dai dibattiti politici le persone ritornano ad uno stato primordiale nel quale le sfumature non esistono più: esiste solo il bianco e il nero. qualsiasi sfumatura viene etichettata come complotto, macchinazione, faziosità, malainformazione ecc. ecc.
    a mio parere questo accade perchè la maggior parte delle persone che vogliono parlare di politica non sono in grado di farlo. ed ecco che come capita in molte altre situazioni della vita quotidiana si comincia a ragionare nel modo che ci è più consono e famigliare: i burberi si lamentano, i faziosi etichettano, i remissivi stanno zitti, i complottisti macchinano, i perbenisti si scandalizzano ecc. ecc.
    io amo molto la zanzara (che poi è un animale fastidioso) ed ho i podcast delle trasmissioni. riascoltandoli ho sentito dare a Cruciani ogni tipo di appellativo da parte degli ascoltatori: servo di berlusconi, fazioso pro comunista, dipendente di confindustria, delegittimatore del governo Berlusconi ecc.
    insomma mi sono reso conto che ognuno (non tutti, ovviamente parlo dei contestatori) ci vedeva quello che ci voleva vedere. il nemico di cui aveva bisogno. vi posso assicurare che nelle varie trasmissioni si possono raccogliere stralci in cui lui esprime opinioni personali su notizie, bacchettando sia a destra che a sinistra e criticando duramente (mi sembra in modo equo) ora berlusconi, ora dalema ecc. certo, il più delle volte lui commenta una notizia o una particolare frase, non un operato in generale. il suo comportamento ed i suoi modi di fare possono apparire sgarbati, maleducati ed altezzosi (anche a me a volte danno fastidio) ma ognuno ha i suoi difetti e comunque ascoltandolo parecchio ho colto delle sfumature che mi hanno fatto pensare che forse, a volte, sembri anche più sgarbato di quanto non voglia essere (voglio pensare che il suo modo di fare sia poco commerciale ma non cattivo).
    detto questo consiglio caldamente a chi ha scritto l’articolo in testata, di ascoltare bene e con più continuità qualsiasi trasmissione dalla quale prende un estratto da criticare, poichè quando si esegue una critica su uno stralcio sentito per caso da qualche parte scandalizzandosi di certi comportamenti, si commette un peccato di ignoranza (lo dico senza intenzione di offendere) e non importa se prima si fanno le premesse del caso che esplicitano la propria estraneità nel seguire la trasmissione, poichè ai fatti la critica la si fa comunque.
    conoscere il conduttore (e per conoscerlo non basta una puntata) può chiarire certe sue frasi o modi di dire.
    mi sono permesso di dare questo consiglio anche se (come scrive nello “slogan” di conclusione) credo di aver capito che l’autrice abbia già preso la sua decisione.
    penso che a volte l’impegno che si mette nel contestare o nello scandalizzarsi lo si dovrebbe mettere nell’ascoltare e nell’informarsi.

    le opinioni conclusive hanno poi tutto il diritto di essere le stesse.

  69. anna permalink
    giugno 24, 2009 12:16 pm

    ascolto Cruciani ogni sera,
    è vero a volte è brusco, ma sfido chiunque dica che è fazioso a dimostrarlo con fatti concreti e non con fesserie.
    In certe circostanze appare filo berlusconiano, poi completamente l’opposto; credo sia un’anima libera, ma è molto molto UMORALE. Mi piace anche per questo, somiglia all’uomo comune che a giorni alterni si reca in ufficio con il muso, e si comporta di conseguenza…. Anna

  70. Sbrogio'Marco permalink
    luglio 8, 2009 8:46 am

    Grandissima L’ascoltatrice che ieri sera ha messo al tappeto Cruciani !
    Sembrava un bambino.
    Non e’ riuscito a ribattere nel merito su nulla !!

  71. silvia permalink
    luglio 10, 2009 8:48 pm

    Non sopporto assolutamente questo pesudo giornalista radiofonico che dittatorialmente e maleducatamente finge di dar spazio alle opinioni dei radioascoltatori rigirandosi quello che dicono (se ci riescono e se lui glielo consente)fino a ribadire unicamente una cosa: IL SUO PENSIERO, monolitico.
    I metodi qui vben decritti di manipolazione, spesso derisione, sindrome del “finto tonto” o del “sei così scemo che non ti capisco!” li esercita in modo scandaloso, risultando la sua una trasmissione ianccettabile per chi ha un minimo di autocritica e indipendenza di pensiero.
    Questo signore si vanta si essere molto indipendente e molto intelligente, ma francamente a me pare un piccolo emiliofede (in minuscolo) dell’etere.
    Bocciatissimo e spesso veramente irritante.

  72. ste76 permalink
    luglio 22, 2009 3:30 pm

    @Diego S.
    pienamente d’accordo.

    Credo che la Zanzara sia un occasione per riaprire un dialogo. Gli ASCOLTATORI di Cruciani, a mio avviso, hanno fame di ASCOLTARE le opinioni degli altri (se possibile, opinioni che non inizino con “dato che i politici rubano..”). Personalmente, non ho mai avuto tanti dubbi come in quest’ultimo mese in cui sto’ “divorando” la trasmissione.
    Devo dire che, arroccarsi nelle proprie idee e’ facile, lo sanno fare tutti. Lo dico soppratutto a quelli che insultano, sbraitano, accusano chi non la pensa come loro, nei vari siti. Facendolo, non tanto nel merito, che gia’ non e’ bello, ma attaccando la persona e le sue (sempre lecite) ideologie, gridando alla censura sempre e comunque (qualcuno ricorda ancora la storia del pastore che gridava “al lupo al lupo”?). In mare si usa lasciare la frequenza “principale” libera i primi 3 minuti di ogni mezzora, dalle comunicazioni che non siano di emergenza. In questo modo si possono sentire anche gli sos piu “lontani” e piu deboli.

  73. ste76 permalink
    luglio 23, 2009 9:18 am

    @Sbrogio’Marco
    Ho sentito anche io l’intervento dell’ascoltatrice (in podcast). Interessante punto di vista. Durata dell’intervento: 18 minuti, in cui ha esposto anche idee che mi hanno trovato d’accordo. Solitamente chi chiama ( per dire cose ANCHE in accordo con le idee di Cruciani) parla 1 minuto se e’ tanto. Se Cruciani fosse stato veramente in difficolta’ un “cattivo giornalista” come lui l’avrebbe sicuramente interotta e fatta tacere con qualche “BAH”.
    Ma in realta mi domando soltanto come si possa ribattere quando qualcuno ti accusa di cattivo giornalismo e faziosita’.
    ESEMPIO: Se io attacco una persona che la pensa (lecitamente) come Grillo dicendogli che e’ il leccapiedi di Grillo forse si capisce meglio che non ha alcun senso! Ed e’ la stessa cosa, che in parte ha fatto la signorina, vista pero’ dall’altro lato della “baricata”. E’ inutile indignarsi dell’orribile presenza di qualcuno che NON ha le tue stesse idee. E’ cosi’! Ci sono i filo-berlusconiani, i filo-Mastella, i filo-Gesu’ (Cattolici), gli Islamici, i neri, i bianchi, i filo-Nutella. Che ci vogliamo fare? Si chiama liberta di pensiero!
    I suoi modi di fare poi non sono molto garbati? Beh, questo e’ vero.
    Riassumendo: Cruciani e’ un tantinello rozzo, Beppe Grillo un tantinello volgare, DiPietro un tantinello, come dire, sgrammaticato, Mastella e’ definitivamente brutto. Ma tutti e TRE, con le loro IDEE, hanno senso di esistere. Cosi puo’ andare bene a tutti?

  74. PAOLA permalink
    settembre 17, 2009 8:00 pm

    Ho ascoltato Cruciani stasera per la prima volta. Tornando dal lavoro era proprio la cosa che mi ci voleva…ehm…forse no. Anch’io ho una laurea in scienze politiche, studi internazionali, ma mi pare che chiamarlo dr. sia davvero esagerato, dopo che ha liquidato un ascoltatore interrompendo una telefonata come fosse niente (a questo punto pare sia davvero un’abitudine la sua!..gli piace vincere facile…). No comment per la poca delicatezza con cui ha trattato l’argomento dei militari caduti a Kabul. Ce l’avesse lui un figlio che muore in missione, sia pur di guerra, poco importa. Si rende conto che conduce una trasmissione o è talmente egocentrico da essere già oltre con la testa? Sembra sia una vera mania la sua…proprio tanto garbato (come scrive qui qualcuno) non mi pare. Molto molto molto meglio radio rai.

  75. paolo permalink
    settembre 28, 2009 6:54 am

    Cominci dicendo: “non ascolto Radio24”, questo la dice tutta sul tuo giudizio critico verso quanto dice Cruciani durante il suo colloquio con il sig. Davide. A mio avviso sei un po’ frettoloso nel giudicare, ma chiaramente questa è una mia opinione. Io ascolto “la zanzara” tutti i giorni e ti assicuro che è difficile notare una profilazione politica, ma anche se ci fosse, sarebbe minima rispetto a ciò che dice il nostro milionario Grillo, Floris, l’ex deputato Santoro, Gad Lerner, Lucia Annunziata ecc. probabilmente ti riempirei il blog. Poveri centrodestristi, hanno solo Fede che fa più danni che altro al suo caro amico
    Un cordiale saluto

  76. margherita permalink
    ottobre 15, 2009 3:22 pm

    ah ecco : Giuseppe Cruciani scrive per Panorama : ecco perchè difende sempre Berlusconi

    • ste76 permalink
      ottobre 16, 2009 11:31 am

      Ciao margherita,
      cito:

      > ah ecco : Giuseppe Cruciani scrive per Panorama : > ecco perchè difende sempre Berlusconi

      questo modo di ragionare, e lo dico con il massimo rispetto, mi pare strano. Un mondo dove nessuno pensa quello che scrive? E’ come se io dicessi:

      ah ecco : margherita non ha simpatia per Berlusconi ecco perche’ e’ per la pace nel mondo

      quando invece sappiamo entrambi che e’ il tuo pensare che ti porta ad avere antipatia verso B. non il viceversa (almeno spero).
      A mio avviso e’ molto piu’ probabile che anche per Cruciani sia l’esatto opposto:
      Ammesso che sia vero che Cruciani difende SEMPRE Berlusconi (in realta non e’ proprio cosi’ semplice); in questo caso avremmo:
      Giuseppe Cruciani si trova a pensarla come Berlusconi (il che e’ ancora lecito) QUINDI difende sempre Berlusconi QUINDI scrive per Panorama.
      Per essere chiari: se Berlusconi domani fa la fame non saro’ ne dispiaciuto ne compiaciuto. E alla fine, quando si dira che era un grande statista, diro’ a mia moglie: “avanti il prossimo”.

  77. margherita permalink
    ottobre 16, 2009 7:56 am

    perchè : non è vero ?

  78. margherita permalink
    ottobre 18, 2009 5:23 am

    non mi è chiaro : ho detto una menzogna ? Cruciani non scrive su Panorama, il giornale di Berlusconi ? mi sono sbagliata ?

  79. margherita permalink
    ottobre 18, 2009 5:25 am

    sono inquieta: Giuliano Ferrara ( B. gli scrive direttamente sul Foglio ) e Cruciani…..

  80. margherita permalink
    ottobre 18, 2009 1:23 pm

    Capezzone e Cruciani . entrambi ex- radicali : ma che figli ha messo al mondo Pannella ? notato il silenzio della Bonino quando B. ha offeso la Bindi ???

  81. summatinaru permalink
    ottobre 20, 2009 11:04 am

    Buongiorno Dott. Capezzoni oh susi volevo dire buon giorno Dott. Emilio Fede.
    Provi ad ascoltare i fili in diretta di radio Radicale, per rendersi conto come si comportano.
    Tra Lei e il Dott.dentici, con il Vostro fare diventati faziosi. Poi Lei con: allora, mi dica ma cosa c’ènta. Somiglia tanto a E.Fede.
    IO l’ascolto alla una la notte, perche nelle ore che lei va in onda preferisco legere.
    Malgrado tutto se l’accetta un sincero e cordiale saluto Giuseppe Amore

  82. gianni permalink
    ottobre 21, 2009 3:34 pm

    Ma lo dice lei, non so di che parla, allora lei è antiberlusconi, su lo dica che lei ce l’ha con berlusconi, non entriamo nei dettagli, ma questa è roba vecchia, ma non è cosi,etc etc…..

    Queste sono le grandi argomentazioni del sedicente giornalista giuseppe cruciani

  83. fabrizio permalink
    ottobre 21, 2009 7:47 pm

    ascolto cruciani ogni sera, mentre percorro il tragitto dal lavoro a casa, prima ascoltavo anche radio rai, mensurati o forcipe, poi non ho avuto più la forza. spesso in macchina provo a prendere la linea, innervosito non da quello che si sente, ma da quello che si intuisce, perche cruciani parla parla ma non dice nulla. Su una delle poche domande degne di questa parola, su un personaggio come ligresti, fatta da un ascoltatore è stato in grado di dire “mi scusi ma non conosco bene i fatti per cui non so cosa rispondere”. Questo è il problema, fare finta di non conoscere le cose serie e parlare del nulla come la battaglia su battisti per dirne una. cosa cazzo me ne frega di battisti a me? e dire che di cose serie di cui parlare, a parte berlusca e i berluscones, ce ne sarebbe; rifiuti tossici, cancro in alcune regioni al di sopra della media, appalti mafiosi, scarpellini che affitta interi stabili al parlamento che paghiamo noi, malasanità, scuola allo sbando, l’economia di tremonti e le sue operazioni da miliardi di euro suoi, cartolarizzazione di interi stabili a Roma, le navi fatte affondare davanti le coste, i derivati e i comuni italiani, 940 milioni di euro a catania e messina valsi 5 parcheggi e un immenso potere, mario landolfi (non dimenticatelo che tra un po torna in televisione, se potete cercate info su lui e Michele Orsi), potrei fare una lista da qui a palazzo grazioli. invece nella sua durezza da giornalista d’inchiesta parlotta con l’idiota di turno della lega che prende per il culo i napoletani con una media in mano, pubblicizzando una cosa che, proposta cosi andrebbe invece nascosta. fortunatamente ho comperato una racchetta antizanzare che fa il suo dovere. ah dimenticavo, la mattina ascolto radio onda rossa 87.9 e la loro rassegna stampa, eh si sono un bolscevico.

  84. Giuseppe permalink
    ottobre 22, 2009 6:25 pm

    Della faccenda MASTELLA mi meraviglio che tutti si meravigliano.
    Sostengo da anni la necessità di arrestare il 90% dei politici meridionanali.
    Noi non sappiamo il motivo ,ma loro si.
    Sono un abruzzese da 50 anni a Milano.
    Negli anni 60 ho provato sulla mia pelle il fatto di non avere certe conoscenze.
    Distinti saluti e grazie del divertimento giornaliero.

    Ricci Giuseppe

  85. margherita permalink
    ottobre 23, 2009 1:17 pm

    guardare per credere http://www.ilfoglio.it : Cruciani messo tra i belli da vedere ! non sarà perchè ha scritto il ponte s’ha da fare come vuole B. ?

  86. Cristiano permalink
    ottobre 27, 2009 6:33 pm

    Cara amica Margherita & Co.
    Le persone che come te insultano Cruciani mi sembrano molto infantili, invidiose ed arroganti.
    Cruciani fa parlare le persone, ed io che lo ascolto dal 2006, data la mia esperienza, posso affermare con certezza che non è affatto fazioso (si senta la dura critica al servizio giornalistico su Mesiano).
    Ti dovresti vergognare, e se non ti piace radio24 perchè non cambi radio? Se sei del Pd perchè non ti ascolti solo RADIOPD o guardi solo YOUDEM o REDTV (lo stesso varrebbe se tu fossi una radicale di destra… allora dovresti solo ascoltare RADIOPADANIA, o guardare la TV DELLE LIBERTA) e lasci stare noi poveri ascoltatori di Radio24 che vogliamo continuare ad ascoltare Cruciani.
    Carina guardati l’auditel delle radio, vedrai che “La Zanzara” è una delle trasmissioni più ascoltate in italia.
    VERGOGNATI!

  87. ottobre 28, 2009 4:04 pm

    ho sentito dell’ elezione di bersani.
    sono stupito dall’ignoranza generale, perchè nessuno ricorda che ha fatto chiude almeno un migliaio di aziende e mandato a casa almeno 30.000 addetti al settore che ha volutamente martellato.
    2006 – decreto bersani approvato dal governo.
    DISINCENTIVARE LE TRASFORMAZIONI AUTOCARRO.
    se volete chiarimenti, sono a vostra disposizione.
    NON AUTORIZZO la diffusione di questo messaggio e la mia identità

  88. TinoDiBacco permalink
    novembre 5, 2009 9:28 pm

    Un conduttore e probabilmente una persona veramente sgradevole, questo Cruciani.
    A parte l’arroganza, da molti rilevata, la maleducazione e la certezza evidentemente granitica di essere una sorta di depositario della Verità Assoluta, mi irrita in modo particolare il modo fin troppo spiccio e con cui liquida qualsiasi argomentazione che non lo trovi concorde, pur non avendo spesso validi ed utili ragionamenti da opporre.
    Un pessimo esempio di conduzione radiofonica ed un altrettanto pessimo esempio di atteggiamento personale.
    Rimane da chiarire come un simile personaggio possa essere tollerato in quella che, per altri e certi versi, è un’ottima radio.

  89. ropicoglio permalink
    novembre 5, 2009 9:59 pm

    Si fiuta a mille miglia che si tratta di uno dei tanti mercenari dell’informazione nel libro paga di chi sta “svuotando” la nostra democrazia dall’interno. Un viscido servo, che utilizza metodi sottili di persuasione tesi a ridicolizzare chi critica il suo padrone o a sminuire gli angoli di una politica spazzatura. Una sorta di levigatura, leggera, ma costante, che si perpetua quotidianamente attraverso l’etere con metodi subdoli e banali, ma purtroppo ancora efficaci per alcuni italiani.

  90. zanza permalink
    novembre 6, 2009 6:05 pm

    Francamente è un pò che non seguo più la zanzara, preferendogli Forbice sui canali della Rai che va in onda più o meno alla stessa ora. Il motivo è semplice, il programma di cruciani è sempre più simile al Processo del Lunedì di Biscardi dove si parla a vanvera di argomenti importanti e si sparano sentenze senza avere le basi per farlo, come al Bar. Lo stesso cruciani spesso dice cose infondante o addirittura inventante per sostenere , spesso con Arroganza, le sue personalissime tesi. Perle, a cui ho assistito, sono state la difesa a spada tratta degli assassini (condannati) del povero aldrovandi: ‘si vabbè ma non possiamo dire che sono colpevoli aspettiamo l’appello’ !!!! oppure quando ha difeso Berlusconi sul caso Noemio dicendo che anche Craxi andava a donne(!!) per cui giudichiamolo sui fatti non se va o meno con le minorenni (..ma vi rendete conto?); poi se qualche povero radioascoltatore ricorda il conflitto di interessi del premier, si aprono le cateratte del cielo e piovono insulti e prese in giro.
    Cruciani, come opinionista non ha nulla da invidiare ad un Portiere di un Condominio o ad un Taxista.
    Infatti, se ben vi ricordate, ha iniziato la sua carriera accompagnando un alpinista in una scalata e riportando quanto era successo in giornata ( aveva o meno bevuto il vin brulè?, etc)poi ha scoperto che maltrattare i poveri interlocutori della sua trasmissione rendeva , in termini di audience , molto di più. Pazienza se le sue tesi sono ridicole o in malafede, l’importane è l’audience… per cui se siete masochisti continuate a seguirlo.

  91. Enrico permalink
    dicembre 4, 2009 10:25 pm

    4 dicembre 2009, puntata recuperabile dall’archivio di Radio 24: http://www.radio24.ilsole24ore.com/archivio.php

    Stasera si è di nuovo superato, ha difeso a spada tratta uno che è stato condannato a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, ironizzando sull’ascoltatore che invece si indignava che attorno ad un capo di governo girasse tutta ‘sta gente implicata con la mafia.

    La cosa che mi fa ridere è che chi telefona (suppongo quindi un campione rappresentativo dei suoi ascoltatori) la pensano in stragrande maggioranza in maniera molto diversa dal provetto giornalista. :)

    Cruciani è intellettualmente disonesto. Provare per credere. A Roma la frequenza di Radio 24 è 107.9 (o giù di li), lui parla (?) intorno alle 18.30/17.30, insomma durante il ritorno dall’ufficio.

  92. margherita permalink
    dicembre 6, 2009 2:14 pm

    caro Cristiano credo che per vergognarsi bisognerebbe aver rubato. e io non rubo e mai ruberò. visto che pago regolarmente il canone RAI ho il diritto di criticare chi mi pare. Cruciani non mi piace. punto. mi chiami amica margherita e poi mi dici ; vergognati….. ma che coerenza

  93. margherita permalink
    dicembre 6, 2009 2:17 pm

    caro Paolo, hanno solo Fede ? ti sbagli ! io ho notato che hanno principalmente Gerry Scotti ( che manda baci alle vecchiette ) l’idolo delle casalinghe che poi votano B. sai che Scotti alla fine della trasmissione dice : che Dio vi benedica ?

  94. margherita permalink
    dicembre 6, 2009 5:31 pm

    non sapevo che dire che Cruciani scrive per Panorama e che ha scritto che il ponte di Messina s’ha da fare fosse insultare Cruciani . è la verità

  95. Canaccini nedo permalink
    dicembre 18, 2009 7:09 pm

    Pénso che lei non sia obbiettivo e pertanto dovrebbe cambiare mestiere – forse essere chiamato da feltri a scrivere sul giornale – oppure fare il portavoce di berlusconi al posto di quel sugnorino voltagabbana di capezzone o meglio ancora il segretario di cicchitto
    non le pare!
    la legga e non mi risponda

  96. Alex permalink
    dicembre 22, 2009 12:13 am

    il problema è che cruciani ha delle idee che spesso non coincidono con quelle del pd, matematicamente per voi diventa un lecchino, un servo, ecc.. ecc.. non mi sembra tanto democratico questo comportamento, ogni sera troviamo programmi sulla tv pubblica costruiti ad hoc contro il governo, giornalisti che sprofondano nel ridicolo pur di attaccare fino all’ultimo b.&c., pronti a difendere gente che va a prendere i terroristi all’aeroporto con l’auto blu. 1000 dei vostri giornalisti non bastano per fare mezzo Cruciani, certo, per voi che non lo seguite e di conseguenza non lo conoscete la critica facile è l’unica opzione che avete.

  97. discolo permalink
    dicembre 23, 2009 7:52 pm

    Cruciani è un servo.
    Forte coi deboli e debole coi forti.

    vergognoso.

  98. leonhardt permalink
    dicembre 24, 2009 4:35 pm

    cruciani a cuccia e lecca lecca

  99. Paolo permalink
    dicembre 26, 2009 12:53 am

    postilla: due ore e mezza di diretta tutte le sere, in percentuale nessun suo collega di Radio 24 ha tanto spazio.
    chiedetevi perchè…

  100. marco permalink
    dicembre 26, 2009 4:31 pm

    mi ha rincuorato apprendere che non sono il solo a ritenere che il dott. CRUCIANI sia fazioso,e per di più di una faziosità (a mio giudizio strisciante ed arrogante).Il peggio è che ho creduto per qualche tempo ascoltandolo,che potesse essere uno dei rarissimi ormai giornalisti imparziali.Ci sono cascato,ma è stato sufficiente ascoltarlo su diversi interventi per leggere fra le righe e capire.Purtroppo un’altra trasmissione radiofonica potenzialmente valida, da abbandonare come ascoltatore.

  101. loredana permalink
    febbraio 2, 2010 4:50 pm

    Per un periodo mi è capitato di ascoltare la trasmissione. Inizialmente lui mi piaceva, poi il suo atteggiamento ha cominciato a innervosirmi.
    E’vero che parecchi chiamano per dire sciocchezze, ma quando capita la domanda ben posta e insidiosa o un parere discordante dal suo, diventa di un’arroganza e di una antipatia veramente irritanti.
    Poi, è poi davvero fastidioso come usa il “potere” che ha di TOGLIERE la parola e la possibilità di controbattere, tagliando la telefonata, impartendo un sorta di frustrazione anche in chi ascolta, che si sente mutilato nella risposta allo stesso modo di ci stava parlando al telefono. Individuo SGRADEVOLE!

  102. Marco Manubrio permalink
    febbraio 8, 2010 10:35 pm

    Mamma mia, stasera (8 febbraio 2010) Cruciani ha toccato il fondo, ha continuato a proporre servizi sui sui rivali politici (al primo prosto IDV e poi la sinistra in genere) facendo passare più volte l’intervento delirante di NONSOCHI al congresso dell’Italia dei Valori, ed è andato a rovistare una vecchia intervista di Veltroni dove diceva di non voler partecipare a trasmissioni televisive come uomo politico, sottileando recentemente è stato alla trasmissione di B. D’Urso. Per quanto riguarda Veltroni ricordo solo che oggi non mi sembra di poterlo definire un uomo politico ‘attivo’.

    Cruciani, non puoi pensare che siano tutti deficenti da vedere o sentire solo quello che fai passare in trasmissione, tu e tanti altri come te, (es. Aldo Forbice), figliastri del potere.
    Fai il furbo solo perchè appena qualcuno cerca di incastrarti, chiudi la linea telefonica.
    Sei quasi più patetico di Emilione Fede. Almeno lui sa di essere un viscido leccaculo. Tu invece puoi pensare di intortare solo qualche ascoltatore da reality, ma fortunatamente la maggior parte degli ascoltatori, di qualsiasi estrazione culturale e sociale, ormai ti ha inquadrato.
    Non meriteresti nemmeno di scrivere sui giornali come Libero…
    Sei un pagliaccio, con tutto il rispetto per i pagliacci.
    Marco Manubrio.

  103. Gianmaria Framarin permalink
    marzo 3, 2010 2:09 am

    Ve ne prego, davvero: BASTA con questo continuo mettere in mezzo i radicali…
    Io sono un EX militante, uscito per ovvie ragioni a metà anni ’90, eppure vi invito a non collegare i LECCHINI DI BERLUSCONI all’essere RADICALI.
    Questi ex- tipo Cruciani o Elio Vito o Capezzone sono APPUNTO ex… USCITI DAL PARTITO… e anche in MALO MODO.
    Non potete proprio dirmi che Pannella tragga giovamento da individui di questo tipo, quando è stato PROPRIO LUI a chiederne la testa…
    Può mai un radicale stare dalla parte di chi vuole il ponte sullo Stretto???
    Può mai un radicale stare dalla parte di chi nega che il nucleare apporti danni gravissimi alla salute degli italiani???
    Ma siamo impazziti, eh?
    Questa è solo gentaglia che sfrutta la visibilità che ti offre una forza come il Partito Radicale (che non fa alcun filtro tra i propri iscritti, come invece fanno gli altri partiti), per poi zompare dall’altra parte (che sia alla Rutelli, a sinistra e poi al centro, o alla Taradash, direttamente a destra) e cercare giovamento dall’asservirsi ai potenti di turno, SCONFESSANDO OGNI IDEA PRECEDENTEMENTE ESPRESSA.
    Non potete essere seri se confondete un tizio del genere per un radicale, siete in malafede se lo fate.
    E allora vi comportate come questi strani soloni della sinistra istituzionale e “non di strada”, che arrivano a fare l’amore con Bruno Vespa pur di ribellarsi alle regole della par-condicio (voluta dal centro-sinistra, nella forma che conosciamo!!!), quando le loro trasmissioni sono SEMPRE FITTE DI CASTELLI, COTA, LUPI, ECC…
    Volete questo per l’Italia e per la sinistra?
    LA POLVERINI L’HA INVENTATA FLORIS, E ADESSO FLORIS FA PURE L’INCAZZATO… MA VA’ VA’…
    Meno male che è intervenuta la par-condicio, sennò oggi avremmo BERLUSCONI FISSO DA VESPA!!!! MA NON CAPITE???
    Almeno adesso saranno costretti a dare spazio a TUTTI, e non ai soliti ospitifissi di regime, cazzarola, non capite???
    Peraltro, questa legge NON CHIEDEVA AFFATTO DI CHIUDERE I PROGRAMMI D’APPROFONDIMENTO POLITICO, LA CHIUSURA E’ OPERA DELLA RAI DI REGIME, PIGLIATEVELA CON LORO…
    Vabbe’, lo sfogo è terminato, ma mi raccomando: più onestà in certi commenti, ve ne prego.

  104. Matteo permalink
    marzo 11, 2010 4:10 am

    Ogni tanto ascolto “La zanzara” su Radio 24.
    Penso che Cruciani sia molto arrogante, tratti male gli ascoltatori e usi l’arma del “taglio della telefonata” per zittirli quando non sono della stessa sua opinione. Mi sembra un giochino sadico del genere “ti faccio parlare e faccio finta di ascoltarti, poi ti zittisco e taglio la telefonata così ho sempre ragione io”. Vigliaccheria, direi….facile vincere azzittendo la gente da lontano, senza possibilità di risposta. Irritante come programma, secondo me Cruciani si candiderà ben presto con il PDL….i tempi sono maturi….

  105. Gino permalink
    marzo 22, 2010 2:13 pm

    condivido quanto scritto , io ascoltavo ogni sera Cruciani, da qualche settimana non lo ascolto più, perchè dà la parola solamente a chi è d’accordo con lui. Mi fà una rabbia che non dico.
    Se per caso mi capita di sentirlo mi viene la nausea.
    Penso sia l’espressione dell’attuale situazione dell’informazione e della dittatura attuale in Italia.
    E’ un Paese da rivoltare come un calzino e cacciare queste persone

  106. Andrea permalink
    marzo 24, 2010 7:27 pm

    Mi è capitato di ascoltare questo sedicente giornalista. E’ un condensato di arroganza, maleducazione, prevaricazione e partigianeria della peggior specie.
    E’ talmente antipatico, insopportabile, che non ascolto più il programma (e dunque la radio) per cui lavora. Mi stupisco che il Sole 24ore non lo abbia ancora cacciato a calci nel sedere.

  107. Giuseppe permalink
    aprile 17, 2010 10:30 am

    Ascolto spesso la Zanzara la sera tornando dal lavoro in macchina.
    Avete notato come in questo periodo Cruciani stia facendo una campagna per demolire Fini?
    Avete poi notato come lui sia pronto a demolire personaggi come Grillo, Travaglio etc…ed invece davanti a misfatte Berlusconiane lui le liquida allegramente con commenti innocui?
    Secondo me lui è chiaramente Berlusconiano e, non so se premeditato, pronto a fare la guerra alle idee ed alle persone di cui più ha paura (vedi Fini).

  108. Hubert permalink
    ottobre 1, 2010 1:55 am

    Cruciani noto destrorso e anche berlusconiano da sempre e a ben vedere visto che Berlusconi lo paga per scrivere su Panorama e per partecipare a Controcampo (Mediaset). Mi sembra così chiaro.

  109. ottobre 7, 2010 12:05 pm

    Cruciani è schierato politicamente e professionalmente dalla SUA parte.
    Chi dice il contrario, è solo perchè non è d’accordo con ciò che il giornalista dice, o come gestisce la propria trasmissione.
    Esempio, io non sono d’accordo con Santoro per come gestisce la sua trasmissione, ma rispetto il giornalista e lo ritengo competente, non ho bisogno di sminuirlo dicendo che sia “servo” di questo o di quell’altro schieramento.
    Partendo da questo fatto, per dare del “Servo” ad un ottimo giornalista come Cruciani ce ne vuole!
    Comunque ricordo che nelle trasmissioni radio vige, per ragioni ovvie di tempistica, la “dittatura” del conduttore (come scherzosamente ricorda Cruciani). Così anche nella trasmissione di Santoro vige la “dittatura” del conduttore ed ampio spazio è concesso all’esibizione del suo opinionista prediletto e suo cortigiano di fiducia Travaglio…

  110. mago permalink
    dicembre 2, 2010 11:40 pm

    sentivo qualcosa di giusto in lui,la verità.

    adesso vedo che era radicale
    e capisco.

    peccato che Marco non sia degli illuminati.

  111. dicembre 22, 2010 7:19 pm

    E io continuerò a non guardare anno zero, che tempo che fa, tutte quelle insopportabili trasmissioni che leccano l’antiberlusconismo sono faziose ma dirette da personaggi che hanno il c..o al caldo
    Questa è la democrazia

  112. leonhardt permalink
    gennaio 11, 2011 1:30 pm

    Cruccio, crucciolino
    omo del bollettino
    per troppo Volere
    venduto al potere.
    Uomo intelligente,
    che non vale niente!
    Lecca,Lecca,
    Fine, lingua secca.

    di leon 21 ottobre

  113. leonhardt permalink
    gennaio 11, 2011 1:31 pm

    Cruccio, crucciolino
    omo del bollettino
    per troppo Volere
    venduto al potere.
    Uomo intelligente,
    che non vale niente!
    Lecca,Lecca,
    Fine, lingua secca.

    di leon 11 gennaio 2010

  114. leon permalink
    gennaio 13, 2011 8:27 pm

    ma à possibile che alla sera non vi sia altro programma non cantato all’infuori del
    Cruciani che per un chiunque con un grammo di
    cervello è insoportabile.? Se uno dovesse giudicare la cultura italiana dalla radio
    non potrebbe mancare di arrivare alla conclusione
    che qui si tratta di u n popolo di ignoranti,
    volgari maleducati e un propagandists da quattro soldi.Almeno la musica fosse italiana, quella vera, non quella imitata e cantata in urli incomprensibili anche a quel uno percento
    che comprende l’ inglese abbastabza bene da
    poter ordinare un hamburger sa Mac Donald .

  115. alberto farina permalink
    gennaio 18, 2011 7:18 pm

    Ascolto sempre volentieri la sua trasmissione anche adesso che ha chiesto aiuto
    dal Dott. Parenzo.
    Se mi e’ consentito vorrei fare un appunto al Dott. Parenzo quando si indigna
    con il nostro amato presidente e’ continua a ripetere vergogna,vergogna
    vorrei chiederle se non si vergogna di tutti i suoi (amici) che dopo aver ammazzato
    scappano all’estero e passato il tempo dalla prescrizione ritornano a circolare
    liberi. Forse x questi vergogna e’ troppo poco?.
    Dovrebbe forse indignarsi anche delle intercettazioni pubblicate o forse gli ricordano
    troppo i metodi usati nei meravigliosi paesi socialista tanta amati negli anni 7o
    ricordo una materia scolastica si chiamava “delazione familiare”
    Grazie Dott. Cruciani vada avanti cosi che agli amici del Dott.Parenzo il mio
    voto non lo prenderanno mai.
    Altro che imbelvito potrei raccontargli quella parte di storia che si ‘ e’
    volonrariamente dimenticato.
    Dott, Parenzo VERGIGNA ,VERGOGNA SE LO DOVREBBE DIRE DAVANTI ALLO SPECCHIO.
    GRAZIE ANCORA Dott. CRUCIANI VADA AVNTI COSI.

  116. Panormus permalink
    gennaio 19, 2011 8:02 am

    questo cruciani non si comporta bene,non risponde agli ascoltatori,vuole fare il presuntuoso.
    E’ offende sempre le persone.Per me è un giornalisti ignorante,basta ascoltare quello che dice.

    si chiama la zanzara,per me è un caprone ahahahha

  117. Attilio Parenti permalink
    marzo 18, 2011 8:59 pm

    Carissima,

    mi spieghi come fai a NON andare al supermercato? Forse anche tu come tutte le precarie grilline dipietriste impegnate hai la filippina che ci pensa?
    Eh, sono comodità…

    • sednonsatiata permalink*
      aprile 28, 2011 10:54 am

      Semplicemente finché vivevo con i miei genitori potevo benissimo farne a meno, come tutti gli adolescenti. Ora la situazione e cambiata, e mi occupo personalmente di tutte le questioni che riguardano la casa.
      Ma non capisco che cosa c’entri il governare casa mia con quel di cui si parlava qui sopra.

  118. Mimmo permalink
    marzo 29, 2011 5:45 pm

    Ho ascoltato la Zanzara fin dagli albori e vi posso garantire che il “primo” Cruciani era un agnellino. Se trovate qualche vecchio podcast avrete la prova provata di quello che dico: gentile, lasciava parlare a lungo gli ascoltatori argomentando con loro in maniera garbata ed educata. Passo molte ore in macchina ed essendo appasionato di politica lo ascoltavo volentieri. Aggiungo che molti degli ascoltatori de la Zanzara sono dei “transfughi” della amologa trasmissione “zapping” in onda su radio uno più o meno alla stessa ora. Io personalmente avevo preferito la trasmissione di radio 24 perchè Forbice è diventato insopportabile: se ti presenti in trasmissione elogiandolo è un agnellino. Non appena si accenna una critica al governo o al cavaliere sinfuria come una kaimano!!! Tornando su Cruciani ad un certo punto c’è stata una escalation che si è subito manifestata con quel modo di messere supponenete, arrogante spesso maleducato del suddetto giornalista con gli ascoltatori, quasi mai con gli ospiti sopratutto se di buona tempra.Insomma un “Forbice” rivisto e “scorretto”. Il peggio secondo me ha cominciato a darlo da quando hanno epurato il giornalista della 7 Telese ( mitica una sua battuta sulla Marcegaglia) e da quando e subentrato come “contraltare” David Parenzo. Insomma una trasmissione nata con l’intento di commentare le notizie del giorno è diventata un polpettone a base di Sgarbi, Mora, Scilipoti e qualche telefonatina qua e la di impavidi ascoltatori. Cosa pensare? Vespa docet!

  119. miranda permalink
    luglio 5, 2011 9:21 pm

    Gent.mo Dott. Cruciani, preoccupatissima per situazione Signor, come dice lei, Bocchino che, dopo aver lasciato il Preisdente, lasciato la sua signora, la sua amica convolata a felici nozze, certo se avesse partecipato a qualche simpatica cena avrebbe certo avuto l’occasione di incontrare qualche nuovo amico o meglio amica, ah queste persone imprevidenti!
    Sandra una vostra affezionata ascoltatrice

  120. Andrea permalink
    luglio 20, 2011 1:34 pm

    Ho seguito la Zanzara per parecchio tempo e ho deciso di smettere perchè ormai il programma è diventato comico e pieno di scappatoie ridicole per districarsi dall’obbligo di rispondere a domande intelligenti.
    Oltre a questo, devo dire che il modo in cui sono trattati gli ascoltatori è imbarazzante (per usare un eufemismo).

  121. claudio permalink
    settembre 21, 2011 10:14 am

    Io ho letto un articolo di cruciani sulla rivista Panorama, e solo dopo quel momento mi sono informato su questo personaggio. In realta’ prima ho letto l’articolo, poi ho pensato tra me e me su chi poteva essere la capra (come direbbe Sgarbi) che scriveva quelle cose…..e taaaaaaac….è saltato fuori questo nome. Io volevo scrivere a Panorama, ma purtroppo non riesco perche’ mi viene bloccato tutto, cmq noto con piacere che questa persona lascia le stesse mie impressioni a molti altri utenti dei mass media. Scrivendo il suo nome e cognome su gugggole i pareri positivi sono moooooooooolto pochi, un motivo ci sara’. Scusate per il mio intervento non proprio inerente all’argomento, ma certa gente ormai per un minuto di fama camminerebbe su tutto e tutti…e non se ne puo’ piu’. Claudio

  122. ugo permalink
    ottobre 5, 2011 11:08 pm

    Siete Fantastici. Cruciani poichè è di centro destra è vergognoso spudoratamente fazioso, maleducato e arrogante… Al punto che bisognerebbe raccogliere firme.

    Immaggino invece che i vari Floris, Gabanelli, Dandini, Santoro, Lerner, Gruber, Fazio, ecc. siano dei campioni di democrazia, pluralismo, rispetto delle opinioni altrui, educazione, cultura.

    Fantastici. Davvero fantastici

    • mimmo permalink
      novembre 24, 2011 4:37 pm

      Caro il mio Ugo lei che ad esempio mi tira fuori la Gabanelli, ma vogliamo mettere? La professionalità, la puntualità nel dare l’informazione, la correttezza, la tempestività nel dare spazio a rettifiche e repliche. Ma di cosa stiamo parlando? La differenza è abissale come quella tra il giorno e la notte. Cruciani è spudoratamente fazioso, supponente, arrogante. La sua non è informazione, è operetta di bassa lega. Lei daltronde come tutti i berlusconiani doc vede il mondo diviso in due: berlusconiani e comunisti. la informo che i comunisti si sono estinti e i berluscones non sono più di moda. Se ne faccia una ragione.

  123. Ernesto Scotti permalink
    ottobre 21, 2011 12:57 am

    Seguivo questo programma quando il conduttore G.C. era rude ma educato. Da un po’ di tempo la sua maleducazione sperticata e lapifaria è intollerabile. Tratta tutti dall’alto in basso e troppo spesso ripara diero comodi “non capisco”. Accidenti, se non capisce, cambi mestiere di corsa. Farebbe del bene a se stesso e a molti di noi. Lui non può e npn deve prescindere da chi sta dall’altra parte del filo: molto spesso ci sono persone semplici e forse non avvezze a parlare. Poveretti! Vengono proprio trattati maluccio! Vuoi vedere che G.C. scimiotta un tal Vittorio Sgarbi che, in quanto a meleducazione esagitata non ha nulla da imparare da nessuno. Il mondo va storto anche perchè ci sono troppi G.C. e V.S.
    Ciao.
    Ernesto – prov di Milano

  124. walter leonhardt permalink
    agosto 23, 2012 2:13 pm

    Cruciani mi sembra un portinaio nei film di Totò, una pettegola beghina.Ma è sicuro che sia
    un uomo ?

  125. Antonio Caliri permalink
    febbraio 4, 2013 6:19 pm

    A me sembra che cruciani (minuscolo) oltre che essere arrogante, cafone e approssimativo sia profondamete ignorante (scarsamente informato).
    Non afferro il perchè le persone telefonino per farsi maltrattare ed insultare in modo così barbaro ed incivile e soprattutto non capisco come radio 24 tolleri comportamenti così disallineati con lo stile che la distingue. Capisco gli ascolti e la pubblicità che deriva da una trasmissione così becera ma una correzione di rotta sarebbe auspicabile.
    Comunque ho smesso di ascoltare la trasmissione da almeno 1 anno e mezzo , era diventata intollerabile , cruciani mi sembrava la De Filippi del gossip della pseudo-politica .
    Immaginate cruciani e la De Filippi nello stesso corpo…. sigh sigh …. il risultato è giuseppe cruciani ( sempre più minuscolo )
    Saluti
    Antonio Caliri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: